PUNTELLI DI CLASSE B, D, E: COSA CAMBIA TRA UNA E L’ALTRA?

Tutti aderenti alla normativa UNI EN 1065, tutti in grado di garantire portate elevate. Allora quali sono i fattori per cui scegliere quale puntello utilizzare?

GBM realizza tre diverse classi di puntelli ad alta portata, suddivise in svariati modelli denominati in base all’estensione massima raggiungibile dagli stessi. La normativa DIN EN 1065 setta gli standard che devono soddisfare i puntelli in ogni loro componente e caratteristica, tra cui ricordiamo la qualità dell’acciaio, i dati presenti nella marcatura che effettua il produttore, l’estensione degli stessi, e soprattutto il fattore chiave: la Resistenza Caratteristica che i puntelli devono possedere.

Ricordando che è questo valore a determinare la portata di un puntello, che si ottiene dividendo la resistenza caratteristica per un fattore di 1,65, ecco nel dettaglio i requisiti delle varie classi.

Puntelli DIN EN 1065 classe B

I puntelli di classe B sono tali se e solo se in OGNI loro estensione raggiungibile, la loro resistenza caratteristica è maggiore o uguale a quella prevista dalla normativa; resistenza data dalla formula: 68,0*l/l^2 , dove con l si intende l’estensione del puntello espressa in metri.

Per meglio comprendere ai fini pratici cosa questo significhi, creando un grafico in cui si sostituisce ogni valore di l nella formula soprastante, si ottiene una linea curva detta linea della resistenza caratteristica dei puntelli di classe B. Per essere conforme un puntello di classe B visivamente parlando deve trovarsi nell’area soprastante tale linea curva (azzurra).

I puntelli GBM classe B soddisfano tale condizione con ampio margine, come illustrato dalla linee rappresentanti i tre modelli B30, B35 e B40.

Resistenze puntelli classe B Portate puntelli classe B

Puntelli DIN EN 1065 classe D

I puntelli di classe D sono tali se e solo se in OGNI loro estensione raggiungibile, la loro resistenza caratteristica è maggiore o uguale a quella prevista dalla normativa; resistenza data da un valore fisso di 34,0 kN.

Convertendo tale valore in un grafico otteniamo una linea retta, detta linea della resistenza caratteristica della classe D; per essere conforme un puntello di classe D visivamente parlando deve trovarsi nell’area soprastante tale linea retta (azzurra)

Anche in questo caso i puntelli GBM classe D soddisfano tale condizione con ampi margini, come illustrato dalla linee rappresentanti i cinque modelli D30, D30 ECO, D35, D40 e D55

Resistenze puntelli classe D Portate puntelli classe D

Puntelli DIN EN 1065 classe E

Come per la classe D, i puntelli di classe E vengono definiti tali se e solo se in OGNI loro estensione raggiungibile, la loro resistenza caratteristica è maggiore o uguale a quella prevista dalla normativa; resistenza data da un valore fisso di 51,0 kN.

Convertendo tale valore in un grafico otteniamo una linea retta, detta linea della resistenza caratteristica della classe E; per essere conforme un puntello di classe E visivamente parlando deve trovarsi nell’area soprastante tale linea retta (azzurra)

Anche in questo caso i puntelli GBM classe E soddisfano tale condizione con ampi margini, come illustrato dalla linee rappresentanti i tre modelli E30, E35, ed E40.

Resistenze puntelli classe E Portate puntelli classe E

In definitiva, esiste un modo per valutare quale puntello risponde meglio alle mie esigenze?

Se già prima dell’utilizzo dei puntelli si conoscono le estensioni a cui verranno utilizzati e le portate di cui si necessita, sì.

Consultando la tabella sottostante è possibile in base all’estensione di utilizzo ed alla portata necessaria, intersecando i due assi capire quale/i classe/i di puntelli è l’ideale.

Facendo alcuni esempi:

1) Dovendo lavorare ad una quota di 2,8 metri all’interno di un cantiere, e necessitando di una portata di 19kN, potrebbe non bastare un puntello di classe B, dato che nominalmente a quella quota deve avere una portata di almeno 14,71 kN. In caso di puntelli GBM di classe B a quella quota tutti i modelli sarebbero utilizzabili, dato che hanno le seguenti portate:

  • 24,8 kN per il modello B30;
  • 21,1 kN per il modello B35;
  • 22,8 kN per il modello B40.

2) Dovendo lavorare ad una quota di 3,4 metri all’interno di un cantiere, e necessitando di una portata di 29 kN, i puntelli di classe B a tali quote non raggiungono tali portate e quindi si dovrà ripiegare su un puntello di classe D oppure E, visto che la portata richiesta è superiore a quella minima della classe D. I puntelli GBM che soddisfano tali portate all’estensione in oggetto sono i seguenti:

  • 31,9 kN per il modello D40;
  • 39 kN per il modello D55;
  • 35,3 kN per il modello E35;
  • 41 kN per il modello E40.

Tabella comparativa classi

Ultimo aggiornamento:

Ultime news

Zincatura e verniciatura: ecologiche con GBM

Anche certi processi dell'industria pesante possono essere eco-friendly. Sorpresi? Ecco il perchè.

Puntelli di classe B, D, E: cosa cambia tra una e l'altra?

They all comply with the UNI EN 1065 European standard, they are able to guarantee high capacities. So what are the factors that help you choosing which prop to use?

Settembre 2018: GBM ottiene la Certificazione ISO 9001:2015

Lo standard più conosciuto e ambito per i sistemi di gestione della qualità del mondo? Ce l'abbiamo. Ecco perché, per una azienda che produce puntelli e ponteggi certificati, può fare la differenza.

Puntelli usati PERI, Doka e Hünnebeck: scopri come ridurre del 50% i costi del tuo cantiere con GBM.

PERI, Doka, Hünnebeck e GBM realizzano da decenni prodotti affidabili e di alta qualità. Ma conviene comprare puntelli usati o nuovi? Ecco come scegliere.

Puntelli zincati: non è tutto zinco quel che luccica.

Puntelli zincati: sono migliori quelli più lucidi? Non sempre.
Giudicare la qualità dei puntelli con un solo esame visivo non è spesso la scelta più saggia. E' sempre meglio conoscere a fondo i prodotti e le loro caratteristiche: ecco alcuni consigli su come destreggiarsi.

Puntelli DIN EN 1065 GBM: costruiti secondo la più rigorosa normativa del mondo

I puntelli ad alta portata GBM sono certificati secondo la normativa DIN EN 1065 - uno tra gli standard più elevati nel settore. Scopri perché questa certificazione è fondamentale per l'uso sul cantiere.

Contatti: info, prezzi e preventivi.

Vuoi maggiori informazioni sui prodotti GBM? Chiedici tutto!

 


E-mail: sales@gbmitaly.com - Telefono: +39 030 9067005 - Whatsapp: +39 331 188 0953